C’era una volta…un re! – Diranno subito i piccoli lettori. No, ragazzi, avete sbagliato. C’era una volta un pezzo di legno”.

Cosi inizia il romanzo di Pinocchio e, quasi allo stesso modo, è iniziata l’estate a Mezzago.

Tutto è cominciato con una proposta fatta dall’Amministrazione, per cercare di dare un po’ di colore alle vie del nostro paese, soprattutto per chi sarebbe restato a casa durante le vacanze.

Facile a dirsi, piuttosto complicato a realizzarsi: sarebbe stato necessario coinvolgere tutte le attività presenti, far coincidere bisogni e desideri, ritrosie e diffidenze e colmare distanze, il tutto in poco tempo. Ci siamo incontrati una sera di giugno (zanzare comprese) e pian piano si è cominciato a intravedere in ognuno la voglia di fare qualcosa.

Le attività commerciali hanno dato la propria disponibilità per rimanere aperte ogni giovedì sera per tutta l’estate e il 16 luglio c’è stata una bella festa con leccornie, musica e balli popolari.

La risposta dei nostri concittadini è stata entusiasta e nei giorni seguenti tutti hanno cominciato a chiedersi quando ci sarebbe stata un’altra festa. Ovviamente non potevamo farci scappare l’occasione per festeggiare la fine dell’estate, il 10 settembre, con una serata di musica, alimentazione bio, solidarietà, arte e tanto divertimento. E’ stata inoltre organizzata anche una mostra su Pinocchio, durata ben due settimane. Durante questo periodo quasi tutte le attività commerciali presenti sul territorio hanno ricevuto burattini raffiguranti il personaggio da esporre in negozio, per creare quella che è stata chiamata la “Via del Pinocchio”.

Ormai l’estate è finita ma non per questo il nostro lavoro è terminato. Grazie a questa sperienza estiva si è fatta strada l’idea di riunire tutti i commercianti e artigiani in un gruppo, in modo da proporre sempre più spesso attività ancora più coinvolgenti per colorare il nostro paese.

Cosa abbiamo in mente? Magari qualcosa per Natale… ma questa è un’altra storia.

Non possono mancare, naturalmente, i ringraziamenti, ma per non dilungarci troppo preferiamo limitarci a un grazie a tutti!

"Il giornalismo con la partecipazione attiva dei lettori" La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.