Cari abitanti di Mezsvago

Cari abitanti di Mezsvago

non preoccupatevi, questa volta non vi scrivo per annunciare nessuna catastrofe o nessuna nuova avventura. L’estate si avvicina e anche i cattivi vanno in vacanza, lasciandoci riposare. I campi di asparagi riposano nel caldo sonnolento di queste lunghe giornate, le lezioni sono finite e la Costituzione, grazie a voi, è salva. Stavolta scrivo questa lettera per ringraziare tutti i bambini del loro prezioso aiuto nella ricerca delle pagine sparite dal libro più importante che c’è. La caccia alle pagine è cominciata in sella alle bici, sotto la guida di Tiziano Favalli (Associazione Dinamici Felici) e di Francesca, la mia giovane e intraprendente assistente. Dopo una mattinata di ricerche fra le vie e le campagne mezzaghesi siamo riusciti a ritrovare tutti e cinque i fogli perduti, ciascuno con il suo titolo (DEMOCRAZIA, DIRITTI UMANI, UGUAGLIANZA, AMBIENTE e PACE) e la sua spiegazione in rima (tratta dalle poesie di Roberto Piumini, Emanuele Luzzati e Valerio Onida, contenute ne La costituzione è anche nostra). Nel pomeriggio, con l’aiuto di Erica e Massimo (Associazione SBAraglio), abbiamo provato a illustrare i principi ritrovati, in modo che nessuna disavventura rischi di farceli dimenticare, e abbiamo costruito dei piccoli cannoni di cartone per difendere la Costituzione a suon di coriandoli. L’occasione di servirsene non è mancata, durante la parata finale diretta da Lello (Associazione DelleAli), durante la quale abbiamo trasportato il grosso e pesante libro della Costituzione dalle scuole alla piazza di Palazzo Archinti, riattaccando, in ogni tappa del percorso, una delle pagine ritrovate. Stavamo per riporre il libro al sicuro nella Torre quando degli individui vestiti di nero ci hanno accerchiato, cercando di rubare il nostro prezioso libro… che fossero gli stessi autori del furto delle pagine? A colpi di coriandoli siamo riusciti ad avere la meglio, riempendo di colori i loro noiosi abiti scuri e riponendo finalmente al sicuro la Costituzione. Un’altra avventura si è così conclusa a lieto fine: siamo davvero una bellissima e invincibile squadra.

Vi aspetto fra un anno per la prossima avventura!

Il signor Mezsvago

"Una finestra aperta sulla nostra comunità"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.